FAUNA DI IBIZA

FAUNA DI IBIZA

Si può raggruppare la fauna di Ibiza in quattro grandi gruppi che vengono indicati brevemente di seguito: Fauna marina: La diversità della fauna marina nelle isole Pitiusas è molto elevata, ma non include una proporzione significativa di specie endemiche. Questo fatto dipende dalla capacità di dispersione delle specie e quindi dal loro debole grado di isolamento genetico. Al contrario, poiché la fauna del mar Mediterraneo scomparve circa 5 milioni di anni fa, quella attuale è il prodotto di una ricolonizzazione atlantica dovuta all’apertura di Gibilterra. Gli ambienti di maggiore diversità sono i litorali, sia i fondi rocciosi sia le praterie di Posidonia oceanica. All’interno di questo gruppo ecologico sono particolarmente importantie le colonie di uccelli marini, alcuni relazionati con l’atlantico, nel quale passano parte del loro ciclo annuale. Inoltre i cetacei e le tartarughe marine hanno nei dintorni di queste isole le popolazioni più importante dello stato spagnolo. La fauna delle acque continentali è attualmente rappresentata da decine di specie di invertebrati relazionati in modo permanente (crostacei) o temporale (normalmente insetti nella fase larvale del loro ciclo) con le acque interne: sono gli anfibi (rana e rospo) e gli uccelli di palude. Le zone più importanti per questa fauna sono ses Salines e ses Feixes. Anche alcune fonti e bacini sono di considerevole interesse nonostante lo spazio ridotto. La fauna terrestre delle Pitiusas è limitata dalla loro insularità, dall’aridità del clima e dall’intensa trasformazione umana della maggior parte degli ecosistemi. Sono di grande interesse le forme endemiche, alcune molto antiche (lucertola, invertebrati), altre sono relativamente moderne, dato che si sono differenziate dalle popolazioni d’origine (in generale iberiche o magrebine) dopo la loro introduzione da parte dell’uomo. Gli habitat di maggior interesse sono i litorali (le dune e in particolare gli isolotti), le zone umide e gli ecosistemi forestali. Anche le zone di coltivazione tradizionale hanno un elevato interesse zoologico. Inoltre esiste un insieme di specie che abitano le cavità sotterranee, che possono essere composte da animali terreni e acquatici e sono particolarmente interessanti i crostacei che abitano acque sotterranee salate. È un gruppo molto ricercato nelle Baleari maggiori, dove si sono descritti numerosi endemismi e rarità biologiche. Nelle Pitiusas si conoscono dieci cavità con elementi biologici composti da trentacinque specie, sei delle quali endemiche delle isole Baleari.
Il Tempo
Potresti divertirti a
22°C
25°C - 29°C
Ibiza, SP
Seguici anche
Diventa un fan di ibiza.travel
MAPPA DI IBIZA
Ricerca per località
Scaricare
Mappe e opuscoli
Organizzate il vostro viaggio
Cerca. Serbare. Share